La favorita del Re – la Contessa Cosel

coselDiscendente di un’antica nobiltà del Holstein, la dinastia von Brockdorff, Anna Constantia Cosel ottenne per una giovane donna dell’epoca barocca, una formazione ad ampio raggio: studio di diverse lingue straniere, della matematica e studi classici, sapeva cavalcare sia in sella maschile che per dame e  nutriva una grande passione per la caccia. Si dice che fumasse la pipa e avesse molta dimestichezza con armi da fuoco, in particolare fucili.

Ne 1704 si trova a Dresda, sposata con il Conte Hoym. Durante un incendio, il caso vuole che Augusto il Forte incontri la bella e brillante contessa e se ne invaghisca, ma lei non accetta la sua corte fin quando non sarà divorziata dal marito.
Nel mese di dicembre del 1705 Augusto firmerà una “promessa di matrimonio” segreta, che attesta che in caso di morte della legittima moglie, lei sarà di diritto la seconda moglie e il riconoscimento di tutti i gili che nasceranno da questa unione. Inoltre questo documento regolava il suo appannaggio e le trasferiva la proprietà della tenuta di Pillnitz. Con questo documento avanza al ruolo di favorita ufficiale di Augusto il Forte alla Corte di Dresda. Nel 1706 ottiene dall’imperatore il titolo di Contessa Imperiale e Augusto il Forte fa costruire per lei il Palazzo Turco, oggi parte centrale del 220px-Dresden_TaschenbergpalaisTaschenberpalais di Dresda di fronte al Castello Residenziale.  Anna Constantia von Cosel era considerata bella, ambiziosa ed intelligente, ma anche colerica, arrogante e sprezzante. Riuscì a farsi alcuni nemici tra i ministri svelando intrighi e delitti.
Augusto e Anna ebbero tre figlie, due femmine e un maschio. Il Conte Cosel è ricordato ancora oggi nel Coselpalais.

Per ragioni di Stato  legate al Regno di Polonia, pare fosse opportuno che Augusto il Forte avesse una favorita cattolica.
La Contessa von Cosel disapprovava apertamente la conversione al cattolicesimo di Augusto il Forte, avvenuta nel 1697,  al fine di ottenere la corona polacca. Il suo immischiarsi negli affari di Stato e la sua gelosia finirono per metterla sempre più in cattiva luce.

300px-BurgStolpenNel 1715 Augusto il Forte decide definitivamente di separarsi dalla bella contessa, che dopo aver rifiutato un trasferimento al Castello di Zabeltitz e un viaggio in Prussia, visto come una fuga, viene messa in stato di fermo ed esiliata al Castello Burg Stolpen. Ciò nonostante la Contessa Cosel continua ad avere proprietà ed entrate dai suoi possidimenti. Il suo patrimonio andrà poi a favore in particolare del figlio, il Conte Cosel. Poteva anche ricevere persone e tenere corte al castello, ma non le era permesso lasciare il suo esilio forzato fin dopo la morte di Augusto il Forte nel 1733.
Da quel momento in poi avrebbe potuto trasferirsi, ma sceglie di rimanere al Castello Burg Stolpen. Qui morirá quindi nel 1765 a quasi 85 anni di età.

torna indietro

2 thoughts on “La favorita del Re – la Contessa Cosel

  1. Pingback: Marzo – mese delle donne (5) | Sassonia - Viaggi & Cultura

  2. Pingback: Marzo, mese delle donne | Sassonia - Viaggi & Cultura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...