Albertinum – La Collezione delle Sculture

Collezione delle Sculture

ecec7cd220La Collezione delle Sculture (Skulpturensammlung) di Dresda raccoglie opere appartenenti ad oltre cinque secoli, dalle sculture dell’antichità, attraversando tutte le epoche della scultura europea fino ai giorni nostri: da Policleto a Giambologna e Permoser, Rodin e Lehmbruck fino a Glöckner e Cimiotti.
La parte centrale del museo, dedicata alla collezione di sculture dell’antichità, fra qualche anno sarà nuovamente ospitata all’intero del Semperbau, originariamente progettato per ospitare le sculture antiche.
Con il nuovo allestimento l’area espositiva dedicata al moderno si apre con le opere di Auguste Rodin. Tutte le opere esposte, appartenenti alla modernità classica e alla scultura dopo il 1945, sviluppano sino ai giorni nostri il concetto fondamentale di “soggettività dell’arte” coniato da Rodin.

L’importantissimo patrimonio rispecchia la lunga storia di questa collezione, che ebbe origine con l’istituzione della Camera dell’arte (Kunstkammer). Tuttavia fu Augusto il Forte a iniziare la »Collezione di sculture antiche e moderne«, tramutando Dresda in un importante metropoli per l’architettura e la scultura barocca. All’interno del nuovo deposito di studio (Studiendepot), inaugurato ad aprile del 2012, i visitatori possono ammirare esempi di artigianato antico, ma anche utensili e strumenti di culto degli antichi Paesi del bacino del Mediterraneo. A differenza della maggior parte delle grandi sculture, questo patrimonio raccoglie testimonianze originali e dirette della vita degli antichi egizi, greci, etruschi e romani.

 Collezioni di Stato di Dresda in Italiano

Annunci