Sidonia – la Duchessa indipendente

csm_Sidonie_albrechtsburg_99f11615f7_logo-watermark-schloesserland_dbd10c68433° tappa: il nostro viaggio prosegue e ci porta al Castello-Maniero Albrechtsburg Meissen. Il complesso, veramente un capolavoro, un tempo fu la residenza di Sidonia di Boemia, che qui visse ben 10 anni senza il marito, conducendo una vita in autonomia.

Dopo la divisione della Sassonia nel 1485 e lo sviluppo della residenza dei Wettin a Dresda, questo grandioso primo grande castello in Germania era rimasto vuoto. Solo un’unica persona risiederà per un periodo veramente lungo al castello: Sidonia di Boemia. Sidonia, chiamata anche Zdeňka o Zedena, era figlia del Re Boemo. Nel 1459, all’età di soli 10 anni era stata data in sposa al Duca Albrecht.

burg meissen 2aSidonia si rifiutò di seguire il marito, Albrecht l’Accorato, nella guerra dei Paesi Bassi, e risiedette quindi quasi dieci anni senza marito e in autonomia, con una picoola corte, al castello Albrechtsburg.
Suo figlio Georg il Barbuto regnava a Dresda.

Ben 95 lettere scritte da Sidonia si sono conservate, una fatto sensazionale.
Due di queste lettere sono esposte nella mostra “Abitare al Castello – come avrebbe potuto essere” e vengono spiegate nella stazione audio. Le lettere sono oggi considerate una testimonianza unica della vita quotidiana e principesca nel XV secolo.

Al Castello Albrechtsburg si trovano anche altre tracce di donne della familia Wettin.
Quasi in contrapposizione alla sfilata dei principi nel mosaico a Dresda, le principesse Wettin decorano le pareti di un grande salone al primo piano, le audioguide spiegano ai visitatori la storia della loro vita.

Annunci